Comportamenti corretti nei centri benessere

Il regolamento dell'Aquarius di Magnano in Riviera (UD)

http://www.aquarius.it

Immagine
Immagine

Il regolamento delle Terme di Merano (BZ)

http://www.termemerano.it/poolssauna/po ... it.asp?L=2

GALATEO DELLA SAUNA

Svolgimento di una visita alla sauna:

Togliersi l?abbigliamento da bagno.
Farsi la doccia pulendo con cura il corpo.
Scegliere la sauna e togliersi le ciabatte da bagno davanti alla porta.
In ambienti secchi sistemare l'asciugamano, in ambienti umidi pulire il sedile con acqua.
Sudare per 8-15 minuti.
1° raffreddamento: uscire con calma dalla sauna per andare all?aria fresca e quindi fare una doccia.
2° raffreddamento: uscire con calma dalla sauna, farsi la doccia ed immergersi nell?apposita vasca.
3° raffreddamento: uscire con calma dalla sauna, farsi la doccia, cercarsi un lettino libero e riposarsi.
Le regole d?oro della sauna alle Terme Merano

Nel mondo delle saune si entra senza indumenti, gli abiti potrebbero irritare la pelle ed impedire la respirazione.
Niente sudore sul legno, disporre l'asciugamano sulla panca e sdraiarsi o, stando seduti, mettersi in modo tale che anche i piedi stiano sull'asciugamano. Nella sauna di vapore sciacquare il sedile con uno scroscio d'acqua.
Entrare in sauna solo con l'asciugamano; ciabatte da bagno, gioielli e accappatoio devono rimanere sul gancio davanti alla sauna oppure in uno degli armadietti guardaroba.
Prima di utilizzare la sauna o le vasche fare sempre la doccia, in modo tale da liberare la pelle da trucco, residui di creme od oli e tracce di sudore garantendo così una sudorazione ottimale.
La sauna è un luogo di tranquillità e distensione; si devono evitare schiamazzi e conversazioni ad alta voce che potrebbero disturbare gli altri frequentatori.
Ogni persona ha il suo territorio invisibile; salutare entrando nella sauna e domandare ?E' libero qui?? è considerato un atto di educazione.
Rimanere solo per il tempo in cui ci si trova bene; prima di uscire assumere una posizione seduta per riabituare negli ultimi due o tre minuti la circolazione sanguigna ad una posizione verticale per evitare di avere dei capogiri.
Si prega di non tenere occupati i lettini nella sala di riposo; quando vi alzate dal lettino lasciate il vostro asciugamano nello scaffale apposito e cercate in un secondo tempo un nuovo lettino.
Mangiare e bere dopo la sauna; la perdita di liquidi in occasione della sauna può assommare a diversi litri d?acqua che devono essere nuovamente reintegrati dopo il termine della sauna.
Il reale effetto di distensione si attiva durante la fase di riposo; concedetevi un periodo di riposo che duri per lo meno quanto il tempo che avete precedentemente trascorso al caldo.

Le Terme Merano si sono impegnate nel creare per voi un ambiente piacevole in cui vi possiate sentire bene e rilassare. A tal fine l'igiene personale riveste un ruolo di particolare importanza, soprattutto nel settore sauna, che viene promosso attraverso il mantenimento delle sue regole d'oro.
Il nostro team della sauna è naturalmente a vostra disposizione per rispondere in qualsiasi momento alle vostre domande.

ImmagineImmagine


All'interno della sauna sarebbe opportuno usare asciugamani di buona qualità.
Ideali sono quelli in puro lino di colore chiaro: hanno un'ottima resistenza e durata nel tempo, assorbono il sudore senza rilasciarlo, danno una sensazione di freschezza, si lavano ad alta temperatura, sono belli da vedere e toccare.
Inoltre il lino è una delle fibre più antiche al mondo ed era già diffuso presso gli egizi, i greci ed i romani.
In vari paesini montani si possono ancora trovare tessiture artigianali che tramandano lavorazioni tradizionali: consiglio vivamente di farvi un regalo utile (a voi e all'economia locale) e di qualità.
Inoltre suggerisco di personalizzare i capi con un nastrino o con le iniziali per renderli subito riconoscibili.

Possono essere utili anche i kilt da uomo e da donna, che si acquistano già confezionati oppure si creano su misura.
Sono pratici soprattutto per chi non è ancora abituato alla nudità ...


Immagine

Se invece visitate un vero hammam, dovrete coprirvi con un pestemal (o peshtemal).
E' il caratteristico telo da bagno turco a grandi quadri colorati, che i maschietti si legheranno in vita facendolo passare in mezzo alla gambe e le femminucce useranno come un pareo.
I suoi disegni evocano lontane tradizioni culturali e anticamente potevano essere anche in seta, mentre oggi sono fatti di robusto cotone. I lati corti solitamente presentano delle frange annodate e i colori possono essere molto vivaci.
Nei paesi musulmani è bene non restare mai completamente nudi ... a differenza dei bagni turchi occidentali dove invece si entra senza nulla.

http://www.sauna-hut.de/index.php?p=sho ... =31&area=1



Immagine
©2007 Diritti riservati - Vietata la pubblicazione e la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale
Non si assumono responsabilità, dirette ed indirette, per le notizie qui riportate

 

Il regolamento dell'Acquarena di Bressanone (BZ)

http://www.acquarena.com/it/sauna/regeln.html



REGOLE DELLA SAUNA



Indicazioni generali

Tempo
Per godersi al meglio i benefici effetti della sauna, sono necessarie almeno due ore e la giusta predisposizione! Sauna e fretta non vanno d?accordo!

Affaticamento
In caso di affaticamento fisico o di stress è consigliabile riposare per ca. 20 minuti prima di entrare in sauna. La cosa più importante è rilassarsi!

Alimentazione e pasti
L?intervallo tra la sauna e l?ultimo pasto principale dovrebbe essere di almeno un?ora. In nessun caso dovreste entrare in sauna affamati; eventualmente portate con voi del pane o dei dolci!

Preparazione alla sauna
Alternare docce calde e fredde è il modo sbagliato per prepararsi alla sauna; evitatelo!

Entrare in sauna nudi
È obbligatorio entrare in sauna nudi per permettere al calore di penetrare liberamente nella pelle e evitare che il sudore si depositi sul corpo. Questo potrebbe provocare irritazioni o addirittura eczemi della pelle!

Attività in sauna
In sauna non dovete affaticare la muscolatura, fare ginnastica o simili attività fisiche che affaticano la respirazione e la circolazione sanguigna, sovraccaricano il cuore e non portano alcun beneficio!

Chiacchierare in sauna
Durante la sauna sarebbe meglio non chiacchierare perché, da una parte, si affatica la circolazione e, dall?altra, si disturbano gli altri ospiti!

Tempi della sauna
Ognuno dovrebbe determinare i propri tempi di sosta in sauna. In base alla frequenza ed alle abitudini individuali, si consiglia una sosta in sauna dagli 8 ai 15 minuti per volta. Fare 2 o 3 soste in sauna, dipende dalle vostre abitudini. Ideali sarebbero 2-3 soste se frequentate la sauna rispettivamente 1-2 volte alla settimana.



Come fare la sauna:

Pulizia del corpo:
Fate sempre la doccia prima di entrare in sauna!

Asciugarsi:
Dopo la doccia asciugatevi bene!

Riscaldare i piedi freddi:
Se avete i piedi freddi, vi consigliamo di fare un pediluvio caldo prima di entrare in sauna!

Sdraiarsi e rilassarsi:
Quanto entrate in sauna sdraiatevi 2 ? 5 minuti e rilassatevi.

Gettata di vapore:
È fondamentale dosare la frequenza delle gettate di vapore in sauna. Durante quest?operazione non si dovrebbe né entrare né uscire dalla sauna.

Stare seduti e rilassati:
2 ? 3 minuti prima di uscire dalla sauna sedetevi e rilassatevi.

Aria fresca:
Dopo la sauna, uscite all?aria aperta e fate un po? di movimento. Questo ha un effetto particolarmente benefico sulle vie respiratorie.

Rinfrescarsi con il getto Kneipp:
Con il getto Kneipp potete rinfrescare soprattutto gli arti dall?esterno all?interno.

Doccia fredda:
Per rinfrescare il corpo fate una doccia fredda.

Tinozza:
Per tonificare il corpo vi consigliamo d?immergervi nella tinozza. Per motivi igienici fate prima la doccia

Rilassarsi:
Tra una sosta e l?altra ed alla fine del ciclo di saune rilassatevi nelle nostre aree relax.

 

Fase di raffreddamento

ImmagineImmagineImmagineImmagine

Dopo ogni passaggio in sauna o nel bagno turco, la fase di raffreddamento è importante quanto quella di riscaldamento.
Esistono vari sistemi, dalla semplice passeggiata all'aria aperta all'immersione in acqua ghiacciata.
Per completare la fase di raffreddamento ci sono poi degli appositi locali ...

Nebbie aromatiche e docce "tropicali"
La nebbia aromatica è una soffice e fresca nebulizzazione con essenze alle erbe, ai fiori o alla frutta. Grazie alle sue proprietà astringenti e stimolanti contribuisce a donare compattezza alla pelle. La doccia "tropicale" o "emozionale" infonde energia in tutto il corpo. Nebbie aromatiche, goccioloni primaverili, scrosci d?acqua improvvisi, piogge glaciali in un susseguirsi di aromi e colori diversi. Sono trattamenti molto blandi, adatti a saune leggere.

Docce fredde
Si comincia sempre raffreddando le parti più lontane dal cuore e dalla testa, e salendo gradualmente verso l'alto. Molti consigliano di bagnare prima una gamba, poi l'altra, poi un braccio e così via. Non utilizziamo saponi e shampoo. Possiamo usare le docce classiche, le cascate cervicali, i tubi kneipp, oppure le docce con il secchio ... ma ci possono anche essere delle vere e proprie cascate o la doccia a mulino, con l'acqua che cade da una grande ruota in legno.

Vasche e tinozze di acqua fredda
Nei Paesi nordici si fa direttamente un'immersione nel lago gelato, magari dopo aver rotto il ghiaccio della superficie. Noi ci accontentiamo di una rapida sciacquata nel bacino predisposto allo scopo, che può essere una piccola vasca con cascata cervicale oppure una grande tinozza alla quale si accede con una scaletta. Non è un passaggio obbligato, ma è divertente da provare. Prima di entrare si passa sotto la doccia!

Frigidarium e grotte di ghiaccio
Il frigidarium è l'ambiente riservato ai bagni freddi e al suo interno troviamo spesso un sistema per la produzione di ghiaccio triturato per frizionare il corpo, una doccia o una vasca per immersioni. La grotta di ghiaccio è simile ad una grotta naturale invernale e puo' avere una temperatura di 4/5°. Esistono anche delle stanze con innevamento artifiale, oppure delle aree esterne con neve fresca accumulata per questo utilizzo. Ovviamente la permanenza serve solamente a riportare il corpo alle condizioni normali, dopo l'intenso calore della sauna.
E' una bella sferzata di energia e fa bene alla circolazione.

Riposo
Dopo il raffreddamento, ci aspetta un meritato riposo avvolti in un caldo accappatoio o in una coperta. In tal caso dobbiamo aver cura che i piedi rimangano sempre caldi. Possiamo anche rilassarci nell'idromassaggio, spostandoci all'interno della vasca per sfruttare i benefici di tutti i getti. Se la temperatura è gradevole possiamo stenderci all'esterno. Quando la sudorazione è completamente cessata, è il momento per un massaggio professionale ...
Non dimentichiamo di reintegrare i liquidi persi, meglio se bevendo una tisana alle erbe o un infuso alla frutta.


Immagine
©2007 Diritti riservati - Vietata la pubblicazione e la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale
Non si assumono responsabilità, dirette ed indirette, per le notizie qui riportate