Stampa
Categoria principale: Naturismo
Visite: 9739

Dov'è?

Immagine

Qualche notizia:
Rab, la più piccola ma probabilmente la più bella delle isole del Golfo del Quarnaro, è a meno di 20 km da Krk, verso sud. Il suo lato orientale è roccioso ed inospitale, una dorsale di pietra grigia in cui oltre ad alcune capre si trova ben poco. Il lato occidentale è invece rigoglioso e pieno di vegetazione, con una costa assai frastagliata ed alcune baie molto belle, che però sono spesso affollate. Nella penisola di Lopar, all'estremità settentrionale dell'isola, si trovano le spiagge più sabbiose della Croazia, meta ogni anno di migliaia di turisti. Resort, campeggi ed altre attrezzature turisitiche sono comunque anche in altre zone, a partire da Suha Punta, Kampor e Barbat. Grazie agli sforzi dei nudisti della regione alpe-adria, l'isola di Rab è stata uno dei primi centri naturisti d'Europa: nell'estate del 1936 anche il re d'Inghilterra Edoardo VIII, accompagnato dalla futura moglie Wallis Simpson, chiese ed ottenne di fare il bagno nudo!
Centri principali:
Rab (città) è l'attrazione principale dell'isola, un insediamento tardomedioevale perfettamente conservato, che si distende su di una penisola sottile punteggiata da una serie di campanili romanici. Un posto incantevole dalla case ocra, vivacizzate da macchie verdi di palme, che presenta una forte connotazione turistica la quale, però, non ha tolto fascino al luogo. La sua zona balneare è Banjol; a circa 1 km altre insenature nella piccola penisola di Frkanj. Pudarica: a circa 8 km da Rab città è la spiaggia più frequentata dai giovani, molto simile a quello che è Novalija per Pag. Kampor, 6 km da Rab città, è un piccolo villaggio di case sparse, con una profonda striscia di spiagge sabbiose e piatte, molto meno affollate di quelle del resto dell'isola. Lopar e San Marino sono i due principali centri della penisola di Lopar: il primo sorge attorno ad una baia con una spiaggia piuttosto fangosa che non è un granchè; l'altro è un insediamento moderno che si stende attorno alla Veli Mel o Rajska Placa, soprannominata "Spiaggia Paradiso" o "Copacabana", la prima e la più famosa di una serie di spiagge sabbiose (le altre sono: Livačina, Sahara e Stolac) meno affollate. Da segnalare anche Barbat e Misnjak.

Immagine Immagine dal satellite - Courtesy Google Earth

Come arrivare:
L'isola è collegata con la terraferma mediante un traghetto (trasporto auto) che fa la spola tra Jablanac (sulla Magistrala) e Misnjak, all'estremità meridionale dell'isola: tranne una breve interruzione notturna in alta stagione il servizio dura praticamente tutta la giornata (per gli orari clicca qui). Un altro traghetto collega Rab da Baska, sull'isola di Krk, ed arriva a Lopar, ma ha una frequenza assai sporadica. In alta stagione i catamarani da Rijeka per Pag fermano anche a Rab città. Tenete presente che, anche se è vero che l'isola non è molto grande, la disponibilità di un mezzo privato è fortemente auspicabile, dato che i servizi di pullman non sono molto frequenti.

ImmagineImmagineImmagineImmagine

Naturismo:

Immagine

Kandalora:
La spiaggia di Kandalora (qualchevolta indicata come "Spiaggia degli Inglesi" o "Engleska Plaça", è un noto lido Fkk con ristorante ed impianti sportivi, sito lungo la parte meridionale della penisola di Frkanj (parte della più ampia penisola di Kalifront), di fronte a Palit, moderno sobborgo di Rab città. Può essere raggiunta o con taxi boats dal lungomare di Palit o, più scomodo, con una lunga ma ombreggiata passeggiata attraverso la pineta (difficoltà di parcheggio) che è anche riserva naturale. L'Fkk Kandalora è molto ombreggiato, si stende attorno una piccola ma pittoresca baia con una spiaggetta al centro, terrazze cementate a sinistra e calette più solitarie a destra. In alta stagione, causa anche enorme presenza di italiani, tende molto al "modaiolo" o, se vogliamo, "fighetto", con tanta (troppa) gente in pareo o similari. Molte le famiglie, ancora di più le coppie di mezz'età. Da tenere presente che, per la sua posizione, il sole smette di riscaldare il sito molto presto. Va detto che l'intera penisola di Kalifront è piena di insenature che, pur non essendo ufficialmente naturiste, possono essere utilizzate a questo scopo.

Immagine

Lopar:
Lopar è nella parte settentrionale dell'isola, a 13 km circa da Rab città. Sulle 22 spiagge della zona, a partire da quella famosa di "Copacabana", sono naturiste quelle di Stolac, Sahara e Ciganka, a qualche decina di minuti a piedi dal complesso turistico San Marino. Va detto che in alta stagione i tessili tendono ampiamente ad invadere anche le spiaggette naturiste.

Immagine

Supetarska Draga & Maman:
Supetarska Draga sorge in una grande baia, con di fronte le piccole isole di Maman, Sailovac e Sridnjak. Queste isolette hanno spiaggette di sabbia assai attraenti e sono meta di appassionati della pesca subacquea e delle immersioni. Maman, che separa la baia di Supetar da quella di Kampor, è la più grande e la più frequentata dai naturisti. Quiete insenature per naturisti possono essere anche trovate lungo tutta la costa della baia di Supetar.

Mirine:
Nei pressi di Pudarica e di Barbat, sulla parte orientale dell'isola, c'è una spiaggia Fkk ufficiale che, sia pure non interamente di sabbia, è molto frequentata e può essere un'alternativa a quelle più affollate della zona nord.

Links:

In generale:
Info turistiche
Rab (città);Lopar e le sue spiagge
Camere e appartamenti:
Kristofor; Numero Uno; Imperial, Adriatica

Immagine
©2008 Diritti riservati - Vietata la pubblicazione e la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale